REIKI:

Seminari Reiki Date e Località

Modulo di Iscrizione ai Seminari

Documento Iscrizione Seminari

Reiki

Cos'è Reiki

Reiki Livelli

Il Primo Livello Reiki

Il Secondo Livello Reiki

Il Terzo Livello Reiki

Il Master Reiki

Percorso Master Reiki

Come diventare operatore reiki

La Storia di Reiki

Attivazione Reiki

Autotrattamento Reiki

Trattamento Reiki

Trattamento a Distanza

Il Maestro Mikao Usui

Come Agisce Reiki

Percorso Energia Reiki

I Simboli Reiki

Possibilità di utilizzare Reiki

I 5 Principi Reiki

Codice Etico-Deontologico dell'operatore Reiki

Reiki Insegnamento

Reiki Discendenza

Chi è Marco Milione

Reiki Seduta Terapeutica

Costi Sessioni Individuali

Domande e Risposte su Reiki

Glossario Reiki

Testimonianze

Reiki a Milano

Karuna Reiki

JAPANESE REIKI :

Reiki Japanese

Tecniche di Japanese Reiki

Discendenza Japanese Reiki

Intervista al Maestro Mikao Usui

Komyo Reiki

Proposte di Leggi sulle Medicine Complementari:

Regolamentazione Medicine Complementari

Nuova Proposta di Legge nazionale D.O.S

Legge Lombardia

Legge Emilia-Romagna

Legge Piemonte

Legge Liguria

Legge Toscana

 

 

Il Karma

L'esperienza del Se

Articolo su Reiki

Reiki e Respirazione

Reiki e Danaro

Disciplina Spirituale

Dinamiche  Psicologiche Interpersonali

cerchio di luce

Meditazione Yogica

Il Mantra Japa

Preghiera per la pace

Diksha

Tantra

Buddhismo

Viaggi Astrali

Elenco per regioni degli operatori e master reiki italiani di mondoreiki

Galleria Immagini

Pranoterapia:

Pranoterapia

I Chakra

L'influenza energetica del terapista sul fisico

Da dove arriva il potere di guarigione di un terapista?

Reiki per i Pranoterapeuti

Shiatsu:

Cos'è lo Shiatsu

Cosa Cura lo Shiatsu

Shiatsu e Reiki..... due Facce della stessa Medaglia

Yin e Yang

Qi

6 Energie e 5 movimenti

Massaggio Tui-nà:

Cos'è il Massaggio Tui-nà

Info: Marco Milione

Per contattarmi telefonicamente
02.23166005 - 339.3859254

 

 
Home Page - Presento Reiki Contatti Link - Altri Link

PRANOTERAPIA E INFLUENZA SUL FISICO

A cura di Marco Milione (Milano 2006)

Oltre 60 anni fa Albert Einstain attraverso l'elaborazione della teoria della relatività decretò che tutta la materia dell'universo non era altro che energia solidificata con una frequenza vibrazionale minore rispetto alla costante della velocità luce al quadrato. Quindi se è vero che l'energia e uguale alla materia allora per effetto contrario anche la materia e uguale all'energia; in un rapporto che potremmo definire di 1 a un 10000000. Quando vado a toccare un oggetto qualsiasi ad esempio tengo in mano una penna, non posso non constatare che sto valutando soltanto un milionesimo della reale grandezza dell'oggetto in questione. Poiché  i limiti della materia non si esauriscono alle barriere del semplice contatto fisico, ma si espandono nei sottili strati dell'etere avvolgendo l'oggetto in questione con una velocità più amplificata rispetto alla concentrazione iniziale. Ed è il caso dei sottili corpi astrali conosciuti con il nome di Aura.

Premesso questo si può decretare che il corpo umano in quanto massa non e altro che un agglomerato di frequenze vibrazionali che interagiscono tra loro attraverso delle reazioni biochimiche concepite come interscambio di informazioni tra energie differenti. Ogni massa fisica si distingue dalle altre per la struttura della sua frequenza energetica. Ad esempio avremo il Fegato relazionato ad una sua frequenza vibrazionale che determina la forma della sua stessa massa. Analogo discorso vale per tutte le parti del nostro corpo quali: Ossa, Muscoli, Carne, Organi, Visceri, Liquidi. Ogni componente del corpo fisico per il fatto stesso della sua diversificazione dal resto delle altre masse o lui inerenti e amalgamate uniformemente tra di loro, racchiude in se una frequenza vibrazionale caratteristica e particolare, legata per effetto bio-chimico alle altre frequenze a lui vicine  fino a formare l'intera struttura fisica conosciuta con il nome di corpo umano; che funzionerà in maniera normale e fisiologica fino a quando l'interscambio di informazioni tra le diverse frequenze vibrazionali resta invariato nel suo contesto naturale.

La chiave di lettura dell'evoluzione di una specie e da ricercarsi nella velocità tra lo scambio di informazioni. Molte più informazioni si riescono a trasmettere tra individui differenti delle diverse fazioni e  molto più veloce sarà la crescita evolutiva dei soggetti presi in considerazione. Analoga forma di interscambio informativo non avviene soltanto per degli esseri intelligenti e pensanti, ma e caratteristica naturale dell'energia in generale. Quindi tutta l'energia nell'universo e legata al movimento e automaticamente allo scambio di informazioni in tutti i suoi stati di trasformazione: Materia, Etere, Liquido e Energia.

Quando un organo si ammala non rispettando più la fisiologia naturale non si ammala a causa di un agente patogeno esterno, pure se così potrebbe sembrare inizialmente come ad esempio il virus influenzale. Ma perché e avvenuto un difetto di informazione tra le varie frequenze vibrazionali  in gioco. In un dato momento particolare l'intero sistema energetico vibrazionale a subito un'influenza energetica esterna che si è intromessa nell'interscambio informativo in vigore, interrompendo la comunicazione naturale ed iniziando ad inviare un messaggio negativo in tutto il sistema organico(se vuoi saperne di più sull'origine spirituale della malattia clicca qui). Tale energia esterna ha la caratteristica particolare di avere una frequenza vibrazionale assai maggiore della frequenza naturale dell'organo.

Una delle principali leggi della fisica quantistica dice che: Una frequenza energetica maggiore che entra in contatto con una frequenza energetica minore, influenza la condizione vibrazionale dell’energia più piccola, elevando o abbassandone lo stato in virtù della qualità energetica più grande. In altre parole la struttura organica del corpo ha alterato il suo normale funzionamento a causa dell'influenza esercitata dalla frequenza energetica più elevata. Analoga situazione accade anche nei rapporti umani tra persone. A tutti sarà capitato di accorgersi di aver cambiato umore o di sentirsi stanchi e spossati frequentato la compagnia di persone  pessimiste o depresse, viceversa di sentirsi bene in compagnia di persone allegre e positive. Perché l'energia del gruppo ha influenzato lo stato psico-fisico del singolo. Ed è molto importante sopratutto quando si intraprende un sentiero spirituale cercare di frequentare quanto più possibile persone che siano sulla stessa lunghezza d'onda con obbiettivi e scopi comuni, altrimenti si corre il rischio di rallentare il proprio percorso evolutivo.

Il terapista energetico porta giovamento alla salute del proprio paziente seguendo il principio dell'influenza vibrazionale legato alla malattia e sfruttando il principio dei Quanti, al fine di riportare la frequenza dell'organo allo stato di benessere originario.  Imponendo la mano sulla parte malata del proprio ricevente invia informazioni sotto forma di onde vibrazionali alla parte in questione influenzando così la disarmonia fisico-energetica e riportando gradualmente i valori alterati allo stato naturale. Ovviamente per poter fare questo dovrà trasmettere un qualitativo energetico assai maggiore paragonato alla frequenza malata del suo paziente. 

Dove in qual caso il terapista  che utilizza reiki non dovrà fare altro se non imporre le mani e lasciare che l'energia agisca auto-regolandosi da se. Mentre se il terapista e un normale pranoterapeuta dovrà imporsi sulla malattia attraverso la sua forza di volontà mentale e la sua energia interiore, con tutti rischi che ciò comporta: Come la possibilità di venire a sua volta influenzato dalla frequenza vibrazionale malsana del paziente; qualora la sua frequenza non sia sufficientemente elevata. Tuttavia si può ovviare a questo inconveniente seguendo determinate cortezze elementari. Come ad esempio visualizzare uno schermo nero tra se e il paziente per tutta la durata della terapia; in modo da schermarsi dalla frequenza malata. Il nero e un colore che per sua capacità assorbe tutti i colori e la loro frequenza vibrazionale, per questo in alcune discipline olistiche di cura esoterica consigliano di vestirsi di nero durante il trattamento al fine di proteggere se stessi dalla frequenza mal sana del paziente. Oppure un altro metodo per schermarsi potrebbe essere: concentrando l'attenzione ai palmi delle mani per tutta la durata del lavoro in modo da contaminare soltanto quella zona fisica facilmente lavabile con acqua corrente subito dopo la terapia.

Sono diversi i metodi utilizzati per proteggersi, così come sono diversi metodi per lavorare con l'energia quantistica per la salute propria e degli altri. Ma per quanto i metodi variano nomi, tempi di durata, risultati e miglioramenti, il principio da qui partono e sempre lo stesso ovvero: L'influenza della frequenza vibrazionale anomala per il ripristino della frequenza naturale originale. Molti fisici e scienziati  hanno incominciato a rendersi conto di questa potenzialità  di guarigione per l'essere umano.

Studiando i quanti si è  codificato l'esatta frequenza di ogni singolo organo; ed in base ad un accurato esame dell'individuo si e riusciti in seguito a creare degli strumenti di trasmissione con la capacità di sintonizzarsi sulla persona in particolare  inviando la giusta frequenza quantica per il ripristino della fisiologia originaria del fisico. Sicuramente tra i vari studiosi che hanno preso a cuore questa ala della fisica quantistica, spicca il nome di Pier Giorgio Spaggiari. Medico Valtellinese di fama internazionale, laureato sia in fisica che in medicina dove attraverso le sue scoperte sulla codificazione di tutte le frequenze vibrazionali del corpo umano ha dato un importante contributo per la realizzazione di queste macchine. Consiglio vivamente di leggere i suoi trattati sulla fisica quantistica.

La guarigione energetico spirituale non mira a sostituire la medicina ortodossa,  ma tende ad estendere i risultati attraverso la risoluzione non solo della causa fisica ma anche della dinamica psico-spirituale che si cela dietro ogni malessere umano, al fine di permettere una concezione dell'essere più a misura d'uomo. Grazie a Dio molti medici iniziano a rendersi conto di questo; ad oggi siamo solo agli inizi di una soglia di cura che è destinata a crescere notevolmente negli anni avvenire coinvolgendo sempre più persone con nuove scoperte e soluzioni atte a rivoluzionare il campo non solo medico ma anche evolutivo dell'uomo.

Verrà il tempo in cui ogni persona sarà in grado di portare soccorso medico ai più svariati mali solo attraverso l'imposizione delle mani sfruttando l'immenso potenziale che il Signore ci ha donato. Portando ogni individuo a prendere coscienza di se stesso non come materia limitata al semplice corpo fisico, ma come entità estesa ad infiniti livelli.

Home Page

Aum Amriteshwaryai Namah

Marco Milione