REIKI:

Seminari Reiki Date e Località

Modulo di Iscrizione ai Seminari

Documento Iscrizione Seminari

Reiki

Cos'è Reiki

Reiki Livelli

Il Primo Livello Reiki

Il Secondo Livello Reiki

Il Terzo Livello Reiki

Il Master Reiki

Percorso Master Reiki

Come diventare operatore reiki

La Storia di Reiki

Attivazione Reiki

Autotrattamento Reiki

Trattamento Reiki

Trattamento a Distanza

Il Maestro Mikao Usui

Come Agisce Reiki

Percorso Energia Reiki

I Simboli Reiki

Possibilità di utilizzare Reiki

I 5 Principi Reiki

Codice Etico-Deontologico dell'operatore Reiki

Reiki Insegnamento

Reiki Discendenza

Chi è Marco Milione

Reiki Seduta Terapeutica

Costi Sessioni Individuali

Domande e Risposte su Reiki

Glossario Reiki

Testimonianze

Reiki a Milano

Karuna Reiki

JAPANESE REIKI :

Reiki Japanese

Tecniche di Japanese Reiki

Discendenza Japanese Reiki

Intervista al Maestro Mikao Usui

Komyo Reiki

Proposte di Leggi sulle Medicine Complementari:

Regolamentazione Medicine Complementari

Nuova Proposta di Legge nazionale D.O.S

Legge Lombardia

Legge Emilia-Romagna

Legge Piemonte

Legge Liguria

Legge Toscana

 

Il Karma

L'esperienza del Se

Articolo su Reiki

Reiki e Respirazione

Reiki e Danaro

Disciplina Spirituale

Dinamiche  Psicologiche Interpersonali

cerchio di luce

Meditazione Yogica

Il Mantra Japa

Preghiera per la pace

Diksha

Tantra

Buddhismo

Viaggi Astrali

Elenco per regioni degli operatori e master reiki italiani di mondoreiki

Galleria Immagini

Pranoterapia:

Pranoterapia

I Chakra

L'influenza energetica del terapista sul fisico

Da dove arriva il potere di guarigione di un terapista?

Reiki per i Pranoterapeuti

Shiatsu:

Cos'è lo Shiatsu

Cosa Cura lo Shiatsu

Shiatsu e Reiki..... due Facce della stessa Medaglia

Yin e Yang

Qi

6 Energie e 5 movimenti

Massaggio Tui-nà:

Cos'è il Massaggio Tui-nà

Info: Marco Milione

Per contattarmi telefonicamente
02.23166005 - 339.3859254

 

 

 

 

 

 
Presento Reiki - Home Page Contatti Link - Altri Link

 

IL MANTRA JAPA

A Cura di Marco Milione (Milano 25/05/2008)

Aum Mane Pedme Hung

La pratica del mantra Japa è molto simile alla ripetizione del rosario per noi cristiani. E un tipo di preghiera molto usata nel Buddhismo. Una forma di meditazione dove l’uso del mantra non viene più recitato mentalmente dal devoto, ma viene ripetuto ad alta voce in continuazione fino al raggiungimento di un nuovo stato di coscienza.

Ciò consente da una parte, di espandere le vibrazioni sonore in tutto l’ambiente circostante in modo da permeare e purificare muri, stanze e persone. Permettendo al praticante/i di poter inspirare fisicamente l’essenza sacrale del mantra stesso ad ogni respirazione. D’altro canto di poterlo utilizzare anche quando si fa altro, ad esempio quando si resta seduti in macchina nel traffico cittadino, facendo le pulizie di casa, lavandosi i denti, durante una passeggiata. E così via!

Questa pratica si può effettuare sia da soli che in gruppo, anche se devo riconoscere che in gruppo l’effetto sonoro e il risultato energetico è molto più tangibile. Ciò è dovuto dal numero di devoti che si sintonizzano simultaneamente su un'unica frequenza con uno scopo comune. Ovviamente come in tutte le preghiere l’influenza non è data soltanto dalla ripetizione vuota e sistematica del mantra, ma dall’atteggiamento e sincerità con qui questo viene effettuato.

La parola MANTRA deriva dal sanscrito MAN = Mente & TRA = Liberazione. La liberazione della mente. Esistono 2 tipi di mantra e sono i Mantra Universali e i Mantra Personali. I Mantra Universali sono Mantra coniati da maestri illuminati e che possono essere adattati a tutte le persone esistenti. Mentre i mantra personali sono sempre stati creati da maestri illuminati, ma foggiati apposta per il singolo individuo attraverso delle parole seme con delle sonorità particolari (Come Kleem – Hreem – Sum – Aum….) e che vanno bene soltanto per la singola persona. Infatti può essere molto rischioso usare il mantra personale di un altro individuo su noi stessi perché può fare più male che bene. Per questo durante la pratica di gruppo del Mantra Japa  si useranno sempre dei mantra universali.

Solitamente sul tempo di pratica del mantra Japa il devoto si regola o con l’orologio, oppure con l’ausilio di un Mala (Ovvero una collana Buddhista composta da 108 Grani, rappresentanti i 108 stati di un'unica divinità.) da recitare sia la mattina che la sera per 10 giri di mala, dove ad ogni mantra ripetuto si scala di un grano. Per un totale di 1080 mantra per ogni pratica. “ normalmente ci si impiega mezzora ogni volta”. Anche se nessuno vieta la perseveranza nella pratica pure diverse ore oltre la mezzora contemplata abitualmente qualora la situazione ne richieda necessità.

I suoi effetti sono uguali ai benefici dati dalla meditazione  classica: Elimina lo stress in eccesso, quieta la mente, predispone positivamente nei confronti del prossimo, protegge da eventuali pericoli donando più energia psichica e fisica.

La pratica del Mantra Japa è molto semplice. Per convenzione come Mantra useremo il mantra buddhista AUM MANE PEDME HUNG – Tradotto- Om Mane Pedme Hong  Che può avere 2 interpretazioni: 1) Il Buddha Cosmico si fonde con il Buddha in me 2) Mi affido alla legge di causa ed effetto.

Come prassi iniziare con mezzora di pratica che è costituita da 5 passi:

1)      Invocare con una preghiera l’intercessione della propria divinità con un minuto di raccoglimento prima di iniziare!

 

2)      Eseguire 3 Aum (Om) ad alta voce per armonizzare l’ambiente circostante.

 

3)      Iniziare a ripetere il mantra AUM MANE PEDME HUNG ad alta voce, visualizzando durante la ripetizione la propria divinità che si immerge dentro di noi. “Per chi invece è ateo si limiti solamente alla ripetizione del Mantra.”

 

4)      Dopo mezzora di pratica smettere di ripetere il Mantra e restare il silenzio ad osservare la mente. Qualora ne sentite la necessità sdraiatevi a terra abbandonando il vostro corpo.

 

5)      Ringraziare mentalmente la vostra divinità ripetendo mentalmente per 3 volte il mantra AUM LOKAHA SAMASTHAH SUKHINO BHAVANTU ( Tradotto: Om Loka Samasta Sciuchinò Bavantù) Significa : Che tutti gli esseri di tutti i mondi possano essere felici!

 P.S. Ovviamente se avete deciso di praticare Il mantra japa quando state facendo altro come ad esempio andare in macchina, limitatevi alla ripetizione solo del mantra; per ovvie ragioni di sicurezza personale!.

Buona Pratica.

Marco Milione