REIKI:

Seminari Reiki Date e Località

Modulo di Iscrizione ai Seminari

Documento Iscrizione Seminari

Reiki

Cos'è Reiki

Reiki Livelli

Il Primo Livello Reiki

Il Secondo Livello Reiki

Il Terzo Livello Reiki

Il Master Reiki

Percorso Master Reiki

Come diventare operatore reiki

La Storia di Reiki

Attivazione Reiki

Autotrattamento Reiki

Trattamento Reiki

Trattamento a Distanza

Il Maestro Mikao Usui

Come Agisce Reiki

Percorso Energia Reiki

I Simboli Reiki

Possibilità di utilizzare Reiki

I 5 Principi Reiki

Codice Etico-Deontologico dell'operatore Reiki

Reiki Insegnamento

Reiki Discendenza

Chi è Marco Milione

Reiki Seduta Terapeutica

Costi Sessioni Individuali

Domande e Risposte su Reiki

Glossario Reiki

Testimonianze

Reiki a Milano

Karuna Reiki

JAPANESE REIKI :

Reiki Japanese

Tecniche di Japanese Reiki

Discendenza Japanese Reiki

Intervista al Maestro Mikao Usui

Komyo Reiki

Proposte di Leggi sulle Medicine Complementari:

Regolamentazione Medicine Complementari

Nuova Proposta di Legge nazionale D.O.S

Legge Lombardia

Legge Emilia-Romagna

Legge Piemonte

Legge Liguria

Legge Toscana

 

Il Karma

L'esperienza del Se

Articolo su Reiki

Reiki e Respirazione

Reiki e Danaro

Disciplina Spirituale

Dinamiche  Psicologiche Interpersonali

cerchio di luce

Meditazione Yogica

Il Mantra Japa

Preghiera per la pace

Diksha

Tantra

Buddhismo

Viaggi Astrali

Elenco per regioni degli operatori e master reiki italiani di mondoreiki

Galleria Immagini

Pranoterapia:

Pranoterapia

I Chakra

L'influenza energetica del terapista sul fisico

Da dove arriva il potere di guarigione di un terapista?

Reiki per i pranoterapeuti

Shiatsu:

Cos'è lo Shiatsu

Cosa Cura lo Shiatsu

Shiatsu e Reiki..... due Facce della stessa Medaglia

Yin e Yang

Qi

6 Energie e 5 movimenti

Massaggio Tui-nà:

Cos'è il Massaggio Tui-nà

Info: Marco Milione

Per contattarmi telefonicamente
02.23166005 - 339.3859254

 

 

 

Presento Reiki - Home Page Contatti Link - Altri Link

 

VIAGGI ASTRALI

(Milano / Cinisello B. "Marzo 2008")

Le parole che ho trascritto sono state tratte da uno dei discorsi di Paramahansa Yogananda (1893-1952 Illuminato indiano riconosciuto in tutto il mondo) precisamente dal libro l’eterna ricerca dell’uomo pagina 272. In questo discorso Yoganada da insegnamenti riguardo ai viaggi astrali. Vi consiglio di leggerlo tutto e scoprirete che ciò che Villantano molti personaggi che gravitano nella realtà pseudo spirituale attuale non sia altro che il frutto della loro fantasia. Per intenderci tutti quelli che vedono santi e madonne ad ogni angolo di strada. Buona lettura.

Marco Milione

 

E Possibile Entrare ed uscire coscientemente dal Corpo?

Molte persone spiritualmente evolute possono vedere il proprio corpo astrale. San Giovanni dice nelle Bibbia: “E quando lo vidi caddi ai suoi piedi come morto”. (Apocalisse, 1, 17,) Quando il corpo astrale ascende,ossia abbandona il corpo, nella morte, si vede il proprio corpo fisico come morto. La medesima esperienza si verifica quando gli yoghi progrediti abbandonano a volontà il proprio corpo. Così San Giovanni benché fosse vivente, vide la propria forma materiale come morta durante il Samadhi che descrive: “E divertente entrare e uscire in questo modo dal proprio corpo”. Ma molte persone che credono di farlo, lo immaginano soltanto. Il solo fatto che lo pensiate non fa si che sia vero! Dovete conoscerne la tecnica!.

Un uomo a New York venne da me e mi assicurò che poteva viaggiare astralmente. “Non credo che lei ne sia capace”, risposi! “ Lei immagina soltanto di poterlo fare”. Ma egli insisteva per essere messo alla prova.”Va bene” Accondiscesi, “scenda astralmente al piano di sotto e mi dica cosa c’è in quel ristorante”. Stette in silenzio per un momento; poi mi disse: “C’è un grande piano forte nell’angolo a destra”. Sapevo che lo stava immaginando, perché avevo osservato il suo respiro era normale, e così il battito cardiaco.(17) “Al contrario”, dissi, “Io credo che troverà la 2 donne sedute al tavolo”. Egli rise di me. Allora discendemmo entrambi ed entrammo nel ristorante. Non c’era nessun pianoforte nell’angolo; vi erano, invece, due donne sedute ad un tavolino. Alla fine l’uomo capì di essere stato tratto in inganno dalla propria immaginazione.

Spesso vedo con la visione interiore astrale eventi della guerra in Europa, ma non sembrano che uno spettacolo da film. Il mondo ha lo scopo di interessarci e divertirci, non quello di torturarci. Dio ha reso molto complesso il Suo film della creazione, pieno di contrasti fra bene e male. Quando andate al cinema, vi piace vedere una quantità di cose eccitanti. Pensate a quante volte siete andati a vedere un “giallo” e, giunti alla fine, vi siete detti: “E proprio un bel film!”.  Imparate a guardare questo film della vita con il medesimo senso di distacco e godimento.

C’è una lezione da imparare dal fatto che siamo ora rinchiusi nella gabbia del corpo umano, e che di notte e quando moriamo diventiamo fantasmi.Dobbiamo imparare a conoscere la nostra natura di spiriti, la nostra invisibile, potente natura. Questo, però, non potete farlo se vi concentrate costantemente sul corpo: “Ho mal di testa!, ho bisogno di questo e di quello!, Non mi piacciono gli spinaci!”.

Ciò che dovrete superare è la preoccupazione per le cose materiali. Come potete fare questo? Fate di DiO il primo pensiero delle vostra vita. Fintando che Lo terrete al secondo posto, Egli non verrà a voi. Oro, vino e sesso furono creati per trattenervi in questo mondo; il signore li usa come prove, per vedere se li preferite al Suo amore.

Paramahansa Yogananda.

 

(17) “E possibile compiere un viaggio astrale coscientemente solo entrando in un profondo stato di samadhi, in qui la coscienza è espansa nella percezione supercosciente dell’onniveggente occhio spirituale. Attraverso l’occhi spirituale si può vedere qualsiasi punto dello spazio, in questo mondo o nell’astrale, e proiettare la propria coscienza in quel punto. Una persona abbastanza progredita può anche materializzare in qualsiasi luogo la propria forma astrale, o perfino quella fisica. Questo fenomeno è conosciuto con il nome di bilocazione. In questo stato di Samadhi astrale, il respiro e il cuore sono fermi e il corpo si trova in uno stato di mobilità simile alla trance. Solo quando un maestro ha raggiunto la più alta spiritualità, il Nirbakalpa Samadhi, il suo corpo fisico può continuare a funzionare in modo normale mentre egli è  interiormente assorto nell’estasi divina.”